Gruppo Admin

  • Immagine Avatar
  • Immagine Avatar
  • Immagine Avatar

Gruppo Moderatori

  • Immagine Avatar
  • Immagine Avatar

OpenData EELL

Gruppo Pubblico attivo 2 anni, 1 mese fa

Gruppo destinato ai soggetti interessati al progetto Open Data di Regione Lombardia
(Rif. DGR IX/4324 del 26 Ottobre 2012)

  • Ferdinando Germano Ferrari ha pubblicato il file Delibera Comune di Crema su AvatarOpenData EELL   2 anni, 7 mesi fa · Vedi

    Delibera di adesione alla sperimentazione approvata dal Comune di Crema

  • Ferdinando Germano Ferrari ha pubblicato il file Delibera Comuni di Arese su AvatarOpenData EELL   2 anni, 7 mesi fa · Vedi

    Delibera di adesione alla sperimentazione approvata dal Comune di Arese

  • Ferdinando Germano Ferrari ha pubblicato il file Delibera CM Valle Imagna su AvatarOpenData EELL   2 anni, 7 mesi fa · Vedi

    Delibera di adesione alla sperimentazione approvata dalla Comunità Montana Valle Imagna

  • ferdinando ha pubblicato il file Delibera Comune di Ghedi su AvatarOpenData EELL   2 anni, 8 mesi fa · Vedi

    Delibera di adesione alla sperimentazione approvata dal Comune di Ghedi

  • ferdinando ha pubblicato il file Delibera Provincia di Monza e Brianza su AvatarOpenData EELL   2 anni, 8 mesi fa · Vedi

    Delibera di adesione alla sperimentazione approvata dalla Provicia di Moza e Brianza nei formati ODT e PDF

  • ferdinando ha pubblicato il file Delibera Provincia di Lodi su AvatarOpenData EELL   2 anni, 9 mesi fa · Vedi

    Delibera di adesione alla sperimentazione approvata dalla Provicia di Lodi

  • ferdinando ha modificato il file Delibera Comune di Codogno in AvatarOpenData EELL   2 anni, 9 mesi fa · Vedi

  • ferdinando ha pubblicato il file Delibera Comune di Lodi su AvatarOpenData EELL   2 anni, 9 mesi fa · Vedi

    Delibera di adesione alla sperimentazione approvata dal Comune di Lodi

  • ferdinando ha scritto un aggiornamento nel gruppo AvatarOpenData EELL:   2 anni, 9 mesi fa · Vedi

  • ferdinando ha pubblicato il file Delibera Comuni di Codogno su AvatarOpenData EELL   2 anni, 9 mesi fa · Vedi

    Delibera di adesione alla sperimentazione approvata dal Comune di Codogno

  • ferdinando ha modificato il file Delibera Comune di Monza in AvatarOpenData EELL   2 anni, 10 mesi fa · Vedi

  • ferdinando ha pubblicato il file Delibera Comune di Monza su AvatarOpenData EELL   2 anni, 11 mesi fa · Vedi

    Delibera di adesione alla sperimentazione approvata dal Comune di Vigevano

  • ferdinando ha pubblicato il file Ricerca sui Linked Open Data su AvatarOpenData EELL   3 anni fa · Vedi

    Relazione delle attività svolte da CRISP e Lombardia Informatica nell’ambito del progetto ITLab da ottobre 2013 ad aprile 2014.
    Scopo della sperimentazione era l’anallisi di alcuni dati pubblicati in modalità Open Data sul portale http://www.dati.lombardia.it per farli evolvere fino a farli diventare Linked Open Data
    La sperimentazione ha preso in esame 5 dataset dell’area dei servizi di pubblica utilità: Anagrafe delle scuole, Comunità minori, RSA, Albo cooperative sociali e Strutture di ricovero e cura.
    Per fare diventare i dataset selezionati “Linked Open Data” sono state svolte queste attività:
    • sviluppo dell’ontologia dei servizi;
    • conversione in formato RDF di cinque dataset individuati in uno stesso ambito, con la creazione dei corrispettivi schemi RDF;
    • integrazione dell’ontologia in ciascuno dei cinque schemi e pubblicazione dei dati sull’endpoint SPARQL;
    • test dell’endpoint SPARQL con alcune query di prova con i relativi risultati.
    Il documento spiega cosa sono i Linked Open Data e in conclusione presenta alcune osservazioni sui benefici, sui punti critici evidenziati durante il progetto, e sui possibili sviluppi futuri.

  • Durante i mesi di Aprile e Maggio 2014, abbiamo sottoposto ad un processo di condivisione pubblica la prima proposta di “Standard Open data per gli Enti Locali”.
    Questo è il documento che recepisce i suggerimenti raccolti
    Nella guida sono elencati i titoli di alcuni dati che gli Enti Locali lombardi potrebbero pubblicare in modalità Open Data e, per alcuni di essi, sono descritti in dettaglio i formati standard allo scopo di creare uniformità sul territorio e rendere quindi i dati tra di loro confrontabili. Dove i dati sono gestiti da applicazioni di back-office degli EELL, pensiamo che la standardizzazione dei formati dei dataset da esporre in Open Data possa essere utile anche alle software house che realizzano gli applicativi di gestione, le quali potranno realizzare una sola soluzione per tutti i propri clienti.
    Questo documento rappresenta la proposta di Regione Lombardia per proseguire nello scambio proficuo con gli EELL, le software house che producono soluzioni per gli EELL e la comunità che si occupa di Open Data; In questo forum potete continuare ad alimentare il dibattito

  • ferdinando ha pubblicato il file Risposte alle segnalazioni su AvatarOpenData EELL   3 anni fa · Vedi

    In questo documento abbiamo raccolto le segnalazioni ricevute durante la consultazione sulla Proposta di standard Open Data per gli EELL

  • ferdinando ha scritto un aggiornamento nel gruppo AvatarOpenData EELL:   3 anni, 2 mesi fa · Vedi

    Ringrazionamo chi ci ha mandato contributi
    Nei prossimi giorni verranno tutti presi in esame e il documento sarà rivisto di conseguenza
    Il gruppo resta aperto alla discussione, continuate a segnalarci idee e novità, utili per futuri sviluppi

  • Alovisio ha scritto un aggiornamento nel gruppo AvatarOpenData EELL:   3 anni, 2 mesi fa · Vedi

    Associazione Centro Studi di informatica di Milano
    Associazione Centro Studi di Informatica Giuridica di Torino

    Oggetto: consultazione open data Lombardia

    In riferimento alla consultazione in materia di open data promossa dalla Regione Lombardia, le associazioni senza finalità di lucro – Centro Studi Informatica Giuridica di Ivrea-Torino e Centro Studi Informatica Giuridica di Milano intendono esprimere il proprio apprezzamento per le iniziative di condivisione della conoscenza, fornendo con la presente il proprio contributo al dibattito nell’ottica del miglioramento continuo.

    Alcuni spunti di riflessione:

    - da un punto di vista generale, sarebbe opportuno aprire un canale privilegiato con i Centri di ricerca e le Università al fine di promuovere mirati percorsi di formazione e aggiornamento sulle “nuove professionalità” coinvolte nella gestione dei dati e nello sviluppo dei progetti di e-government. Un modello cui ispirarsi potrebbe essere quello hackunito dell’Ateneo di Torino, aperto a ricercatori, giornalisti e sociologi http://www.hackunito.it (che presenta alcuni progetti in materia di apertura dei dati es. open-case-law . http://www.hackunito.it/groups/open-case-law/home);
    - per favorire la crescita di una “cultura dell’open data”, gli Enti pubblici potrebbero prevedere un calendario comune per l’organizzazione della giornata della trasparenza, con una sessione specifica sugli open data aperta anche alle associazioni di imprese e ricercatori;
    - da un punto di vista più specifico, occorrerebbe aprire i back-end dei sistemi informativi consentendo di accedere a “dati freschi” in luogo di limitarsi a creare open data copiando su un server i file xls.
    Nell’implementare questo processo, occorrerebbe agire seguendo i migliori standard di sicurezza e qualità (sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista giuridico), prestando particolare attenzione all’impatto sulle performance;
    - oltre agli aspetti tecnici e culturali, per lo sviluppo degli open data di Regione Lombardia bisognerà prestare grande attenzione anche ai profili normativi e giuridici: si veda ad esempio quanto correttamente, seppur sinteticamente, evidenziato nelle ”Linee guida sull’interoperabilità semantica attraverso Linked Open Data” (Agenzia per l’Italia Digitale) in tema di licenze e Creative Commons;
    - infine, è bene tenere concettualmente distinto dagli open data il tema della “cooperazione applicativa”, dovendo i primi essere necessariamente accessibili a qualunque soggetto (non solo PA). La cooperazione applicativa, invece, è tema proprio del settore pubblico e dell’interazione G2G. Open data e cooperazione applicativa rappresentano in ogni caso pratiche complementari per il miglioramento dell’efficienza e della trasparenza della Pubblica Amministrazione, avendo peraltro importanti punti di contatto di cui tenere conto: ad esempio l’elaborazione e la definizione di standard e formati aperti e la correlazione dei dati da parte degli utilizzatori.

    Standard:

    In riferimento agli standard, si suggerisce di integrare i seguenti campi:

    3.1.1 Aree verdi
    Aggiungere i campi :
    Presenza fontanelle pubbliche SI/NO
    Ingresso ammesso ad animali SI/NO

    3.1.3 Raccolta differenziata
    Aggiungere campi:
    Mese
    Classificazione (urbani/speciali/pericolosi)
    Tipologia *(già prevista nel formato del data set, da intendere però come dettaglio di ogni classificazione)

    3.2.2 Pubblici esercizi
    Aggiungere campo:
    Presenza WIFI pubblico SI/NO

    Alcune osservazioni :

    Nel Regolamento attuativo della L.R. 24/2011 della Regione Piemonte è prevista la possibilità per l’utente esterno (privato cittadino, ente privato ecc.) di presentare formale richiesta per il rilascio in modalità “open” di un determinato data set di suo interesse. In questa legge regionale viene delineato il processo/procedimento interno che l’Ente deve seguire per adempiere alla richiesta. Sarebbe utile che anche Regione Lombardia adotti un simile strumento, evidenziando sul portale – in modo chiaro e puntuale – la possibilità di accedere ai data set attraverso campi di richiesta via mail.

    Per evidenziare e finalizzare l’utilità finale del processo di pubblicazione dei dati, che è quello di consentire il loro riutilizzo, si potrebbe prevedere di inserire accanto ai data set suddivisi per categoria, un campo da aggiornare periodicamente in base al numero di casi di riuso dei data set, con evidenza degli stessi (link).

    Specifiche sezioni dovrebbero essere dedicate agli open data generati dai sensori dell’“Internet degli oggetti” e al monitoraggio dell’apertura dei dati da parte dei cittadini attraverso l’utilizzo dei social media .

    * * *

    Hanno partecipato alla consultazione: avv. Mauro Alovisio, Dott.ssa Paola Chiesa (CSIG Ivrea-Torino), avv. Andrea Maggipinto (CSIG Milano).

  • Alovisio è entrato nel gruppo AvatarOpenData EELL   3 anni, 2 mesi fa · Vedi

  • Presentiamo la prima bozza del documento “Standard Opendata per gli Enti Locali” che Regione Lombardia presenta alla discussione pubblica con lo scopo di raccogliere il maggior numero possibile di contributi utili a migliorarne i contenuti.
    Il documento andrà poi in approvazione tra un paio di mesi, ma resterà aperta la possibilità di ulteriori integrazioni successive.
    Invitiamo a leggerlo, in particolare, i rappresentanti delle Pubbliche Amministrazioni e delle Software House che per essi producono servizi.
    Chi volesse dare un suo contributo deve iscriversi alla Community, utilizzando il link sopra le credenziali di accesso, e potrà poi aggiungere commenti a questo post (iscrizione e utilizzo sono gratuiti).
    Il documento contiene le proposte di possibili dataset che una amministrazione può pubblicare come dati aperti e, per acuni di essi, di un possibile tracciato dei contenuti.

  • ferdinando ha pubblicato il file Delibera CM Tirano su AvatarOpenData EELL   3 anni, 4 mesi fa · Vedi

    Delibera di adesione alla sperimentazione approvata dalla Comunità Montana di Tirano

  • Carica di più